Acqua potabile in India

Acqua pulita in India

  • Dove: area di Mumbai, Trivandrum e Vijayawada
  • Beneficiari: oltre 630 bambini registrati a 3 centri di sviluppo infantile di Compassion

Ora posso lavorare tranquillamente e passare il mio tempo libero con i miei bambini. Sono grato a Dio perché Compassion ha fatto ciò che le autorità non hanno fatto: tutta la mia famiglia può bere acqua pulita senza problemi di salute

racconta Rajeshbhai Gulababhai Pawar, papà di un bambino sostenuto a distanza da Compassion.

Gli abitanti delle comunità rurali di Bhil, Malaicode e Jamathanda (India) devono camminare a lungo per raccogliere l’acqua – acqua che non è neanche potabile. Questo significa che se non hanno abbastanza acqua, adulti e bambini sono colpiti da diarrea e altre malattia. Spesso, per motivi di salute, i bambini iscritti al programma di Compassion sono costretti ad assentarsi dalle attività del centro Compassion.

Acqua potabile per i bambini in India

Attraverso i regali solidali di Compassion, abbiamo donato fonti d’acqua pulita e sicura in tre centri Compassion in India. Attraverso la costruzione di pozzi e di filtri di potabilizzazione, oltre 600 bambini e i loro familiari hanno oggi accesso ad acqua potabile.

Ora, le famiglie possono utilizzare l’acqua per lavarsi e per bere. I bambini che non potevano frequentare la scuola perché dovevano andare a raccogliere l’acqua, oggi possono farlo: sono liberi da questo peso!

Acqua potabile per i bambini in India

Lo staff locale di Compassion conferma che i casi di malattie legate all’acqua contaminate sono diminuiti e i bambini sono in grado di frequentare le attività dei centri Compassion. Provvedere acqua pulita assicura un buon funzionamento ai centri Compassion, fornendo cibo e pasti sicuri. Al tempo stesso, gli operatori del centro possono fornire condizioni igieniche ottimali ai centri Compassion.

Grazie alle donazioni di tante persone generose come te, stiamo facendo la differenza per migliaia di persone.

Aiutaci a donare acqua potabile anche per i bambini e le famiglie in Ruanda: scopri come!